Tornare in salute dopo le vacanze con l’alimentazione

Tornare in salute dopo le vacanze con l’alimentazione, si può?

Va in archivio il periodo degli eccessi! Ora serve recuperare le giuste abitudini:

Tornare in salute dopo le vacanze è un must di questo periodo. In generale è sempre importante valutare il proprio stato di forma e, se il caso, pensare ai giusti provvedimenti da prendere per recuperare forma e benessere. Ecco allora qualche semplice regola alimentare. Attenzione ai cibi esageratamente grassi ed evitare i piatti troppo elaborati. Zuccheri, grassi e proteine nelle corrette percentuali, ci consentono di mettere a disposizione del nostro organismo vitamine e sali minerali. Quali alimenti privilegiare? Soprattutto il pesce che contiene elevate quantità di grassi polinsaturi utilissimi per prevenire la formazione della placca ateromatosa.

 

Tornare in salute, attenzione al pesce

 

Attenzione, però, non tutto il pesce ha queste caratteristiche salutari: salmone, sarde, acciughe, anguille, molluschi, crostacei, stoccafisso e tutto quello che viene conservato sott’olio sono considerati grassi e pertanto si consiglia di limitarne il consumo. E adesso sfatiamo un mito. Contrariamente a quanto molti ritengono, infatti, in una dieta equilibrata il latte non deve mancare. Il latte parzialmente scremato è ricco di vitamine e sali minerali. Non solo è molto meno calorico dei formaggi di cui invece non bisogna abusare.

Frutta, verdura e altre indicazioni

 

Gli zuccheri complessi, indispensabili per una corretta alimentazione, sono contenuti in pane, pasta, riso, polenta, patate e legumi. Proprio questi ultimi (o le patate) sono preferibili al pane (ai cracker, ai grissini, ecc.) durante i pasti. Oltre ai legumi, tutto il resto della frutta e della verdura è sempre ben accetto in qualsiasi ora del giorno. L’olio d’oliva è l’ideale per condire a crudo, per cuocere invece è meglio utilizzare oli di semi di mais, di girasole, di soia.

 

 

FONTE